Più che l’odore della carta io sento il dolore della pianta.

capitolo1

(spero si riesca a leggere qualcosa)
Ho dovuto scattare questa foto al primo capitolo di un libro arrivato ieri in libreria. Una novità di narrativa. Non ho saputo resistere.

Per i nostalgici, i romantici e chi soffre di allucinazioni olfattive, più che l’odore della carta io sento il dolore della pianta.

Poi, dice, sarà un caso isolato. E invece no. Perché ancora ieri, sempre la stessa fabbrica ha messo in vendita un altro libro (volendo potrebbe seguire foto) con un incipit simile.

Libri a tema, e vista la velocità di rotazione dei titoli sugli scaffali della libreria la nuova folgorante idea è quella di farli con la scadenza, come la maionese.

Libro Natale. Ingredienti: cioccolata calda – amore – neve – maglioni collo alto – week end romantico: da consumare preferibilmente entro il 16/02/14.

Libro Estivo. Ingredienti: Ibiza – sangue – crema solare – passione: da consumare preferibilmente entro il 22/09/13

Che poi uno dice libro. Sì, per carità, pagine di carta, inchiostro, rilegatura. C’è pure l’isbn, la fascetta, il prezzo.
Dipende da quel che si vuole. Anche quella maionese lì, per esempio, l’hai letti gli ingredienti?

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

One thought on “Più che l’odore della carta io sento il dolore della pianta.

  1. teresa ha detto:

    pensa che ci sono persone che hanno la casa piena di libri del genere, e sono gli stessi che dicono: io leggo tanto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: