La conoscenza del peggio

“Senza dolore ci sentiamo vuoti, e le nostre giornate scorrono senza interesse. Chiamiamo felicità il rapido abbraccio, l’estasi del coito, il sorgere del mattino gaio e splendente.
Eppure chi non sa che è stata sempre la bruttezza del mondo a dare una mano alla bellezza dell’arte!”

La conoscenza del peggio – Manlio Sgalambro (Adelphi)

Annunci
Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: