Scadenze

Da qualche anno, non credo succeda da sempre, per Dicembre esce un film nuovo di Woody Allen. Dovrò vederlo, ma volevo dire un’altra cosa. Che spesso ci ricordiamo del passaggio del tempo per occasioni come queste, come i film di un regista che ci piace. O il nuovo libro di uno scrittore, o la nuova serie tv, o il nuovo disco. E queste cose: mettiamo un libro, un disco, un film, una serie tv, a 2-3 mesi di distanza l’una dall’altra riempiono un anno solare intero e poi riparte il seguente da capo. E noi siamo lì che guardiamo la serie tv, il film, leggiamo il libro e ascoltiamo il disco e diciamo: Bravo, bravi, fantastico, che idea.

Solo che a me, quando succedono queste cose, che penso quanto è bravo questo scrittore o regista, e com’era bello anche il lavoro dell’anno passato e chissà come sarà il prossimo, io, dicevo, penso: Ma nel frattempo che lui stava lavorando, io che ho fatto? Ho fatto qualcosa di bello? E adesso che sto facendo? Perché non faccio niente?

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: