Il cavallo Pierpaolo e la radio

Stasera io e la bimba eravamo soli, senza la mia signorina. Che sarebbe sua madre. Ho deciso di prendere pizza per cena, ordinando una Saporosa (salame piccante e gorgonzola). Tardi, ma ancora in tempo per cambiare pizza, ho pensato di prendere una margherita o un’altra meno condita perché la bimba avrebbe potuto volerne un trancio, e quella non era proprio l’ideale.
Ho deciso invece di mentirmi, e dirmi che non ne avrebbe voluta un trancio, e che non sarebbe stata troppo saporita. Poi, sfinito, ho deciso che anche questo pensiero non lo avevo mai pensato, non era mio, e se non lo avevo metabolizzato potevo rigettarlo prima ancora di sentirlo attecchire. Non era un mio pensiero, non era un mio pensiero, non era mio pensiero. Quale pensiero? Appunto. Ho deciso di mentirmi, sostanzialmente perché ero in malafede.

Quindi abbiamo mangiato.

Terminata la cena nel solito bagno di sugo e seguite le puntate di Masha e Orso, siamo andati ad iniziare le grandi manovre per la messa a letto. Che spesso vengono descritte come una rigorosa scienza (anche nella definizione “manovre per la messa a letto” appunto, che spero tanto di non aver coniato adesso per la prima volta), meccaniche e sicure come quelle che illustra l’hostess sulle vie di fuga dall’aereo che sta per decollare.
Le ho raccontato una storia che ha appassionato anche me, e con la quale si è addormentata venti secondi dopo la parola Fine (che non ho detto). Ho intitolato la storia “Il cavallo Pierpaolo e la radio” e ne vado particolarmente fiero, anche se il titolo non gliel’ho detto, le ho solo raccontato di questo cavallo a cui piaceva la musica che veniva dalla radio e l’allevatore chiamò a sé moglie, figli e colleghi per mostrargli questo cavallo Pierpaolo, appena nato, che ballava la musica mentre gli altri cavalli erano del tutto indifferenti.

Annunci

2 thoughts on “Il cavallo Pierpaolo e la radio

  1. teresa ha detto:

    essere padre ti rende un Mentitore migliore 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: