Spazzolino

Oggi mi è caduto lo spazzolino da denti preciso preciso dentro la tazza del cesso. E’ andato giù di testa, e ci è rimasto per circa un paio di minuti. In quel lasso di tempo, prima di recuperarlo, ho fatto alcune cose. Tipo la foto documentativa con lo smartphone, ma soprattutto ho ricercato (occupando l’85% del tempo di cui sopra) una metafora per quanto accaduto, che potesse aiutarmi a rapportare il fatto alla mia vita in genere. Volevo un po’ piangermi addosso insomma.

Un tempo avrei reagito come l’eroe suonato di un film, cioè avrei riso amaramente, guardato di sbieco lo specchio con un’espressione frustrata, infelice ma ancora viva, e infine avrei (rispettando il clichè della goccia che fa traboccare il vaso) preso a pugni lo specchio. Rompendo lui e aprendomi una ferita sopra il mignolo.

Invece, anche se dopo un paio di minuti, ho preso un pezzetto di carta ed estratto lo spazzolino dal water. E la mia vita è ricominciata come prima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: