Messaggero/3

Ripescaggi:

Cosa non si farebbe di questi tempi per avere una bella classifica di fine anno. Tipo quella dei libri più venduti, dei libri meno venduti, di quelli restituiti, di quelli che vanno bene per non far traballare il letto, dei consigliati, degli indispensabili. Da far leggere ai single, alle mamme, ai giovani, agli zoppi. Cosa non si farebbe. Quindi non resta che cambiare giornale o cambiare pagina e fare un augurio per la ricerca di una classifica adatta, e soprattutto di un libro che calzi bene. Gettando uno sguardo a quello che succede dalle parti del libro, vicino casa nostra, se ci si concentra sul “vernacolo” si ha la certezza che sarà l’ultima cosa a spegnersi poco prima del sole. Come ogni dicembre le novità dello scaffale umbro hanno strizzato l’occhio, anzi tutti e due, al dialetto perugino. La frenetica ed estenuante corsa sul posto dei donca-boys ha prodotto quest’anno un nuovo libro […]

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: