Scusi, per il duomo?

Non sono mica pochi quei film dove una persona ha bisogno di un’informazione e quello che gli sta davanti gli dice quanto necessario, anche se ogni tanto sono le ultime parole prima di morire, e quello che riceve l’informazione ascolta in silenzio e poi se ne va. Mai capita che quello che ha bisogno di sapere dove sta di casa Lucia da segno di non aver capito. Nessuna incertezza del tipo “Puoi cortesemente ripetere che mi manca il civico?”. No, di regola quello che ha bisogno dell’informazione ascolta le ciancicate parole e ha sempre una memoria di ferro. Poi si fa tre giorni di viaggio, apre un tombino, passa per le fogne e risale, azzecca il condominio giusto, l’ala giusta, il pianerottolo giusto e bello fresco suona il campanello. Che io li invidio sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: